Italian English French German Spanish

Oggi in parrocchia  

   
   
Logo SIR Le notizie quotidiane
   

Newsletter  

E' possibile iscriversi alla Newsletter parrocchiale per ricevere gli aggiornamenti su appuntamenti, eventi, notizie e quant'altro riguarda la nostra parrocchia.
Privacy e Termini di Utilizzo
Puoi cancellarti in qualsiasi momento cliccando sul link posto in basso ad ogni newsletter.
   

Login  

Registrati sul nostro sito per poter accedere ai contenuti riservati.

   

Liturgia della Settimana - Il Commento al Vangelo del giorno

Liturgia della settimana, preparata dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire di Bassano Romano (VT)
  1. [2015-05-10] L'amore più grande: dare la vita per i propri amici.
    Nei capitoli del vangelo di San Giovanni che la liturgia ci propone nelle domeniche del tempo pasquale, troviamo esortazioni, insegnamenti, profezie per il futuro, preghiere al Padre di intensità e spessore "non umano". Anche oggi incontriamo Gesù, nel Cenacolo, la notte prima del tradimento che si intrattiene con i suoi apostoli. È il momento migliore per condividere con loro il suo testamento spirituale. Chiede ai suoi apostoli l'amore. E' il comandamento ultimo e più importante. Rassicura...
  2. [2015-05-09] Chi persevera sino alla fine sarà salvato.
    Gesù ricorda agli apostoli che non potrà mancare loro la persecuzione. Il mondo, come ha odiato Lui, così odierà e combatterà tutti coloro che crederanno nella sua parola. Quindi ci sarà sempre nella vita di un cristiano la persecuzione. Solo perseverando potrà salvare la sua anima: "chi persevera sino alla fine sarà salvato". La perseveranza prende la sua forza dalla grazia di Cristo, dal rimanere in lui, perchè voi, tralci, senza di me non potete fare nulla, se non siete inseriti in...
  3. [2015-05-08] Amarci a vicenda, come egli ci ha amati.
    Amare significa voler bene. Gesù ci ha tanto voluto bene che ha dato la sua vita per noi. Questo è veramente l'amore più grande. Quando l'amore è vicendevole c'è anche l'amicizia. Gesù ci dice: "Voi siete miei amici", e quindi ci impegna a rispondere al suo amore. Assolveremo a tale impegno quando cercheremo di conoscere e di fare la sua volontà. Se ci sforzeremo di fare questo, noi non saremo né servitori di Cristo, né semplici suoi discepoli, ma suoi amici, per i quali Gesù ha dato...
  4. [2015-05-07] Rimanete nel mio amore.
    Amare e sentirsi amati è una della aspirazioni più profondi, importanti ed urgenti nella vita di ogni essere umano e ciò sia nelle nostre mutue relazioni, sia soprattutto nei confronti del Signore. Il contrario è sempre motivo di un profondo ed insanabile malessere, che spesso degenera in depressione, solitudine e abbandono. L'amore che Cristo ci ha donato è il massimo che si potesse desiderare e sperare e ciò per due fondamentali ragioni: egli, come figlio di Dio, identificandosi con lui...
  5. [2015-05-06] Io sono la vite, voi i tralci.
    L'immagine allegorica della vite e della vigna è frequente nella parola di Dio del Vecchio Testamento, in funzione didattica, di ammonimento, di rimprovero. Gesù si serve di tale immagine. Egli aveva raccomandato di credere in lui, ora ci dice di rimanere in lui, come condizione di comunione e di circolazione della vita divina, e di edificazione nostra e altrui. Cristo si identifica con la vite che ha la vita e la comunica. Il Padre è l'agricoltore che ha cura dei tralci e del loro legame con...
  6. [2015-05-05] Vi lascio la pace, vi do la mia pace.
    La pace di Cristo non coincide con quella che gli uomini dicono di cercare: è un dono che entra nel profondo del cuore. La pace di Gesù non è una conquista sanguinosa, ma un dono di Dio, che viene attraverso Gesù. Chi lo riceve è liberato dall'ansietà e turbamento del cuore. Le tribolazioni ci saranno sempre, ma con la Sua presenza, la Sua grazia, esse diventano mezzo di salvezza, luogo di incontro e di cammino nel regno di Dio, come lo sono state per San Paolo. Egli, predicando il...
  7. [2015-05-04] L'amore nella fedeltà.
    Alla verità fa capo l'umiltà. Questa è umile ma fondamentale virtù cristiana che spesso è disprezzata o mal compresa. L'umiltà mal compresa diventa distorsione e contorsione dello spirito: ipocrisia, affettazione, caricatura. La vera umiltà si trova nell'insegnamento e nella vita di Gesù. E poi nella vita di Maria e dei santi. Andando a questa scuola, cerchiamo di ricordare almeno le linee direttrici della virtù dell'umiltà. Il Figlio di Dio, il Verbo eterno, obbedendo al Padre si fa...
  8. [2015-05-03] Chi rimane in me fa molto frutto...
    L'invito di Gesù di rimanere in Lui è pressante. Ci riguarda e ci impegna da sùbito. Non possiamo nasconderci, il suo appello diventa impegno serio per la nostra vita. Gesù ha sempre questo scopo: scuoterci profondamente per la conversione. Ha compiuto molti miracoli, nella sua vita terrena, ha dato aiuto a molte persone, è vero e già questo ci è di aiuto e di conforto. Il suo esempio diventa un modello. Abbiamo concretamente l'esempio di cosa significhi credere in Lui, avere lo stesso...
   

Il Vangelo del giorno

 

 

   

Servizi e amminstrazione

   

Chi è online

Abbiamo 4 visitatori e nessun utente online

   
   
© Parrocchia dei Santi Savino e Silvestro di Corticella, via San Savino 6 - Bologna